SeMi - Sviluppo e Migrazioni

Lingua:
Italiano
Sottotitolo:
per un inquadramento teorico del nesso tra migrazione e sviluppo
Area:
LEGGERE testi e contesti
Tipologia
ciclo di seminari organizzati in collaborazione con Smms - Scenari Migratori e Mutamento Sociale, Cinformi, Atas onlus, Microfinanza.it e Libera Trentino Sede I incontro (15 dicembre 2016): Aula 7, primo piano, Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Università degli Studi di Trento, Via Verdi 20 (TN) Sede II incontro (19 gennaio 2017): Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale, Vicolo San Marco 1 (TN) Sede III incontro (2 febbraio 2017): Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale, Vicolo San Marco 1 (TN) Sede IV incontro (24 febbraio 2017): CINFORMI, Via Renato Lunelli 4 (TN)
Descrizione Costo
Gratuito
--
Info: Elisa Rapetti - elisa.rapetti@tcic.eu - Tel. 0461 093022
Modalità d'iscrizione
Per motivi organizzativi è gradita l’iscrizione, compilando il modulo di adesione online (disponibile all'indirizzo http://tinyurl.com/jxpzyfp) per il secondo incontro preferibilmente entro il 18 gennaio 2017. Il modulo continuerà a rimanere disponibile per i successivi incontri.
Obiettivi
Obiettivo del percorso itinerante è quello di dare un inquadramento teorico del nesso tra migrazione e sviluppo e di approfondire, attraverso
la riflessione su casi studio ed esperienze in diversi territori, il ruolo degli attori locali nei progetti di co-sviluppo.
Metodologia
Il percorso coinvolgerà, ed è quindi rivolto a coloro che si occupano di cooperazione e solidarietà internazionale, di integrazione e accoglienza dei/delle migranti e di sviluppo economico e sociale, studenti e studentesse universitari.
Descrizione evento
IV incontro: 24 febbraio 2017, ore 17.00 - 19.00
Vulnerabilità e capacità di agency dei migranti
I migranti possono essere soggetti vulnerabili dipendenti dalla criminalità organizzata durante il viaggio migratorio, così come nei luoghi di arrivo dove spesso vengono sfruttati, ad esempio nel settore agricolo ed edile (Rosarno, Nardò, etc.). A partire dall’analisi della condizione di vulnerabilità in cui i migranti si trovano o potrebbero trovarsi si intende riflettere sulle possibilità di interrompere le forme di sfruttamento evidenziando la capacità di reazione, movimentazione e protesta che i lavoratori migranti hanno dimostrato, ad esempio in Puglia.
con Chiara Simoncelli, Massimo D'Accordi e Domenico Perrotta
--
Durante l’incontro sarà proiettato il documentario “Santi Caporali” (Italia, 2016). In collaborazione con il Religion Today Festival
Data Scadenza Iscrizioni
Responsabile Corso
Zanon Paola