ABCiné

Lingua:
Italiano
Sottotitolo:
Elementi di alfabetizzazione cinematografica per l’uso didattico del film in percorsi su migrazioni e diversità
Area:
PARTECIPARE come cittadinanza attiva
Tipologia
Seminario Nell'ambito del percorso "Storie da cinema"
Descrizione Costo
Gratuito
Modalità d'iscrizione
La partecipazione è gratuita. Si richiede l’iscrizione attraverso il modulo di adesione, disponibile online all’indirizzo http://tinyurl.com/jeqs8ea ENTRO VENERDI' 3 MARZO 2017
Obiettivi
Il seminario intende fornire metodi e strategie per valorizzare il potenziale formativo del film in un contesto che all’influenza pervasiva dei new media oppone il nuovo analfabetismo iconico particolarmente diffuso tra gli under 20
Metodologia
Con Katia Malatesta
Katia Malatesta si è laureata a Pisa, dove ha conseguito anche il dottorato di ricerca in Storia delle arti visive. Autrice di articoli di cultura e testi storico-artistici, lavora presso la Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento. Dopo aver collaborato per tre anni al Religion Today Filmfestival, dal dicembre 2008 ne è direttrice artistica. È membro del Consiglio del Forum trentino per la pace e i diritti umani e del coordinamento nazionale di Religions for Peace.
Descrizione evento
La visione di un film costituisce un’esperienza specifica che trasforma il senso della nostra esperienza generale portandoci a ri-vedere il mondo: sia quello effettivo in cui viviamo, sia quelli possibili in cui vorremmo o non vorremmo vivere. Mettendo in moto il bagaglio cognitivo ed emozionale dello spettatore, il cinema, con le sue caratteristiche di sinteticità e multisensorialità, si rivela strumento efficace nei percorsi di educazione alla diversità e nella costruzione di una cultura dell’incontro e del rispetto. Film e prodotti audiovisivi, tuttavia, sono oggetti di linguaggio che richiedono capacità specifiche di analisi e interpretazione.
--
Info: Martina Camatta - martina.camatta@tcic.eu - Tel. 0461 093033
Data Scadenza Iscrizioni
Responsabile Corso
Oberosler Marco