False credenze

Lingua:
Italiano
Sottotitolo:
Video per riflettere sul nesso tra religioni e violenze
Area:
PARTECIPARE come cittadinanza attiva
Tipologia
Corso Sede: Centro Pastorale Beata Giovanna, Via Setaioli 3/A, Rovereto
Descrizione Costo
La partecipazione è gratuita. È necessaria l’iscrizione al percorso o al singolo incontro
Modalità d'iscrizione
Compilare il modulo online: https://goo.gl/vcdMAk ENTRO L'8 NOVEMBRE 2017
Obiettivi
- Esplorare la relazione tra religione e violenza in senso plurale: diverse religioni, diversi tipi di violenza e diversi contesti territoriali
- Mettere in discussione l’associazione terrorismo internazionale e Islam
Metodologia
In tutti gli incontri verranno integrate voci di esperti con proiezioni di film o documentari per approfondire tematiche specifiche attraverso linguaggi differenti.
Descrizione evento
Si propone una riflessione per il superamento dell’associazione, stereotipata e particolarmente diffusa oggi, tra fondamentalismo e Islam. I fondamentalismi sono molteplici come le religioni e mettono in pratica forme diverse di violenza: simbolica, psicologica e fisica. La strumentalizzazione della religione da parte dei gruppi terroristici, così come la lettura sensazionalistica degli attentati da parte dei politici e dei mass media occidentali, danno una lettura unidimensionale di un fenomeno complesso di cui la religione è solo uno degli elementi in gioco.
Si intende indagare, inoltre, il legame tra le religioni e la costruzione di un clima di terrore che si radica in realtà locali e/o assume forme transnazionali.
--
Info: Elisa Rapetti - elisa.rapetti@tcic.eu - Tel: 0461 093022
Data Scadenza Iscrizioni
Responsabile Corso
Zanon Paola